lunedì 28 maggio 2012

XIII INCONTRO DEI BOCCHIGLIERESI A MILANO, IN FESTA PER DON FEDERICO



E' difficile descrivere l'emozione provata ieri durante il nostro incontro per festeggiare Don Federico. 
Lascio quindi ad altre persone questo compito facendovi partecipi di quanto mi stanno già inviando attraverso email o messaggi.
Appena mi sarà possibile inserirò le fotografie fatte ieri durante la festa.
Grazie a tutti per la grande partecipazione!

Ricevuto da Antonio Arcorio:

Ciao Concy & Co., 
Innanzitutto, anche a nome di Silvana, volevo complimentarmi per quanto di bello siete riusciti ad organizzare ieri. Complimenti da estendere anche a tua mamma e tuo padre, persone catalizzatrici e, credo, faro della Comunità.
E’ stata una manifestazione di tributo, a Don Federico, a dir poco toccante ed entusiasmante, impreziosita dalla splendida omelia di Don Agostino (“super”) che ha fatto venire i brividi e la voglia di conoscenza della “parola di Dio”. E’ un peccato non averlo e sentirlo tutte le domeniche. 
Un ringraziamento a Tutti ed in particolar modo a Te  e Tua sorella Katia, per la calorosa accoglienza che ci avete riservato a me e Silvana.
Ci avete fatto sentire parte integrante di questo meraviglioso Gruppo di paesani, dove emerge con orgoglio il senso di appartenenza, l’essenza pura del Calabrese d’hoc e del Bocchiglierese in particolare. 
Brave/i, continuate a coltivare (soprattutto per le nuove generazioni) le radici dell’Amore per la nostra amata Terra!


da Carmine Scavello:



Carissimi amici,
ho partecipato per la prima volta al vostro incontro annuale e devo manifestarvi la mia gioia per avere condiviso con voi una bellissima, emozionante e piacevole serata.
La scelta della chiesetta dei Santi Re Magi è stata molto azzeccata: ha creato una tenera intimità e ci ha fatto sentire molto vicini l’uno all’altro. Un’appendice di Bocchigliero si è materializzata in quel nutrito gruppo di compaesani e soprattutto ferventi fedeli.
Ho visto visi rilassati e felici di incontrare gli amici di una vita e per sentire vivo nel cuore il forte legame dell’appartenenza e dell’amicizia sincera.
Mi sono sentito orgoglioso di essere un bocchiglierese anch’io, anche se sono nativo di Terravecchia; in fondo ci separa solo una lingua di terra, mentre i due popoli sono sempre vissuti di amore e di accordo con molteplici scambi amichevoli e commerciali e di buon vicinato. Non posso dimenticare il pellegrinaggio in onore di San Rocco e gli incontri affettuosi dei miei genitori con i Bocchiglieresi in occasione della famosa Fiera della Ronza.
La matrice religiosa dell’incontro ha permesso di salutare ed abbracciare Don Agostino, un mito, un trascinatore e collante, e soprattutto Don Federico Mingrone, fresco di ordinazione presbiterale.
La messa non è stata la solita funzione domenicale, ha avuto uno spirito di orgoglio e di benedizione al Signore per tutte le grazie che ci dà.
La partecipazione è stata quella delle grandi occasioni, come tale va vista l’iniziativa portata avanti con grande piacere, impegno e devozione dalla Famiglia Caracciolo.
L’allegra adunata mi è sembrata una grande famiglia; tutti si conoscono e fanno si che i nuovi aggiunti si trovino a loro agio; prevale in primis lo spirito cristiano e poi quello umano.
Mi sono guardato intorno ed ho visto solamente persone perbene; gente laboriosa e seria che si è creata uno spazio nella società lombarda, senza rinnegare le proprie origini, di cui è fiera paladina.
Don Agostino ha portato con sé gelosamente e rispettosamente i saluti e gli auguri delle persone rimaste a Bocchigliero; ha lodato il vostro paese e vi ha fatto la grande promessa di tenerlo vivo e ricco di iniziative.
Devo fare un ringraziamento doveroso alle donne della compagnia che hanno preparato degli ottimi ed originali dolci delle tradizioni.
Poi tutti i salmi finiscono in gloria e siamo arrivati alla fine, cosicché, sia fatta, prima, la volontà del Signore, ci siamo dati appuntamento alla quarta domenica di maggio del 2013.
Per concludere, buona parte del gruppo si è ritrovata a finire in bellezza la giornata presso il ristorante Replay del concittadino Domenico Renzo. Costui ha messo a nostra disposizione la sua professionalità e la valida organizzazione per farci gustare degli ottimi ed originali antipasti, nonché una pizza che non teme confronti per qualità e sapore.
Vi abbraccio.
Carmine Scavello

sabato 26 maggio 2012

mercoledì 23 maggio 2012

COMUNICAZIONE IMPORTANTE


A causa dell'iniziativa  "DomenicAspasso" che vede il blocco delle auto in Milano dalle ore 10 alle ore 18, la Santa Messa del nostro XIII incontro sarà posticipata alle ore 18,30 in modo che tutti possano arrivare sia in auto sia con i mezzi pubblici.

Vi ricordo che proprio davanti alla chiesa in cui celebreremo la Santa Messa c'è la fermata della Metropolitana Cimiano, quindi è facile raggiungerci.
La chiesa sarà comunque aperta già dalle ore 17,30.

A rivedervi tutti per questa straordinaria occasione e per festeggiare Don Federico....Non dimenticare di portare dolcetti fatti da voi....

Per piacere fate passa parola! Grazie


P.S. PER I GIOVANI: VI PREGO DI PASSARE QUESTA COMUNICAZIONE AI VOSTRI GENITORI!!! e partecipate anche voi per festeggiare il giovanissimo prete bocchiglierese don Federico. 
La Santa Messa sarà animate da un gruppo di giovani figli di bocchiglieresi.....Unitevi a loro per  cantare. 
Chi volesse provare i canti con loro le prove cominceranno alle ore 17.

lunedì 14 maggio 2012

domenica 13 maggio 2012

Tanti auguri a tutte le mamme!


La mamma è per sempre.

Di parole il bambino ne ha una piccola gamma,
ma la prima più incantevole che dice è mamma.
Sarà perché egli la percepisce in ogni momento,
ma, credo, che lo faccia come ringraziamento.

E’ lei che ci ha allietati con la ninna nanna a sera
e per addormentarci ha recitato una preghiera.
Chiedeva al Signore di farci crescere robusti e sani
e di riservarci tanta fortuna ed un roseo domani.

La mamma è il più grande dono che ci ha offerto Dio.
Ci ha dato la vita ed il suo pensiero non conosce l’oblio.
La nominiamo sempre nei momenti critici di difficoltà,
ella come un angelo custode ci viene in aiuto con celerità.

Chi ti dice che ti vuole più bene della mamma,
consideralo senza dubbio un fuori programma.
Il bene della mamma è immane e senza fine,
non ha nessun paragone e non conosce confine. 

Si dice: la gioventù, la mamma ed il primo amore
sono le tre grandi cose che rimangono nel cuore!
Ma, soprattutto, mettiamo la mamma al primo posto,
perché il suo bene è sentito, sincero e non imposto.

La mamma per il figlio senza indugio si butterebbe nel fuoco,
gli vuole troppo bene ed ogni sacrificio per lei è un gioco.
Il suo affetto è immenso, concreto, vero e non ha prezzo,
 accudisce e protegge i figli con passione ed ogni mezzo.

Anche se grigie, le mamme sono sempre belle e giovani,
sempre pronte a perdonare e dar coraggio a due mani.
Sono molto scrupolose ed attente a capire e consolare,
consigliano e spiegano ai figli le cose che bisogna evitare.

Si dice: un occhio della mamma vede come dieci del papà,
non è per denigrare, quanto per esaltarne la sensibilità;
inoltre, la mamma sorda riesce a sentire il figlio muto:
è come rafforzare uno dei tanti misteri di senso compiuto.

Dire mamma è dire amore: sono la stessissima cosa!
Carmine Scavello 

giovedì 10 maggio 2012

Salve, o Nicola, o vanto, di nostra Santa Chiesa, o nostra gran difesa, noi ricorriamo a te!


La nostra parrocchia si sta preparando a vivere la solennità di San Nicola, Vescovo di Mira, veneratissimo nell'Oriente cristiano con una quindicina, così come si evince dal programma allegato sul nostro blog.
Invito tutti a pregare per don Federico Mingrone, sdb, che riceverà l'ordinazione sacerdotale nella nostra Chiesa Madre il prossimo 19 maggio.


Don Agostino




domenica 6 maggio 2012

PELLEGRINAGGIO A MONTPELLIER E LOURDES


PELLEGRINAGGIO
MONTPELLIER – LOURDES

da giovedì 28 giugno a lunedì 02 luglio 2012
viaggio di 5 giorni in pullman G.T. con pensione completa in Hotel ***

al costo totale di 395,00 € per persona


Parrocchia Santa Maria Assunta in Bocchigliero: CALENDARIO LITURGICO SETTIMANALE Quinta settimana del Tempo di Pasqua


6 Maggio
DOMENICA
Chiesa San Francesco(9,00): S. Messa
Chiesa Madre (11,00): S. Messa solenne
Chiesa Madre (18,00): Adorazione eucaristica

7 Maggio
LUNEDÌ
Chiesa Madre (18,00): Quindicina in onore di San Nicola

Maggio
MARTEDÌ
Chiesa Madre (9,00): Primo trigesimo di Mario Lorenzo Filippelli
Chiesa Madre (18,00): Primo anniversario di Ercole Viola

Maggio
MERCOLEDÌ
Chiesa Madre (18,00): Quindicina in onore di San Nicola

10 Maggio
GIOVEDÌ
Chiesa Madre (18,00): Quindicina in onore di San Nicola


11 Maggio
VENERDÌ
Chiesa Madre (9,00): Primo trigesimo di Giuseppe Vincenzo
Chiesa San Francesco (17,00): Prove coro parrocchiale
Chiesa Madre (18,00): Quindicina in onore di San Nicola


12 Maggio 
SABATO
Chiesa S. Leonardo (9,00): S. Messa
Oratorio San Rocco (16,00): Catechismo
Chiesa Madre (18,00): Quindicina in onore di San Nicola
Chiesa Madre (20,30): Prove coro polifonico


13 Maggio
DOMENICA
Chiesa San Francesco(9,00): S. Messa
Chiesa Madre (11,00): S. Messa solenne
Stadio comunale di Rossano (18,00): Ordinazione Episcopale di S.E. Mons. Francesco Milito, Vescovo di Oppido-Mamertina-Palmi


martedì 1 maggio 2012

Parrocchia Santa Maria Assunta: PROGRAMMA FESTA PATRONALE DI SAN NICOLA


Regola di fede, icona di mitezza, maestro di pietà,: così ti ha manifestato al tuo gregge la verità delle tue azioni. Per questo, con l’umiltà, hai acquisito ciò che è elevato; con la povertà, la ricchezza, o padre e pontefice Nicola. Intercedi presso il Cristo Dio, per la salvezza delle anime nostre.
                                                                                                Dalla liturgia bizantina

Tema di riflessione: “Tu sei sacerdote per sempre secondo l’ordine di  Melchisedek…”.

Approfondimento sul sacerdozio di Cristo nell’anno dei giovani